plagiocefalia (pag. 6)

pagina precedente

Tra le manifestazioni più ricorrenti che accompagnano la plagiocefalia causata da compressione ossea si annoverano le tensioni muscolari che agiscono sulla base del cranio: occorre notare, infatti, che la plagiocefalia può essere causata da un torcicollo congenito, situazione in cui il neonato ha la tendenza a ruotare la testa sempre da un lato, anche se, all’opposto, l’iperattivazione dello SCOM può essere la causa della distorsione cranica.

In alcuni casi compariranno problematicità nella suzione o difficoltà a poppare correttamente dai due lati, frequenti e abbondanti rigurgiti oppure coliche: queste manifestazioni, in genere, dipendono da un coinvolgimento dell’area sub-occipitale con piccole compressioni del nervo glosso-faringeo, del nervo ipoglosso o del nervo vago; raramente, come effetto dello schiacciamento esercitato dal cranio sull’encefalo in via di sviluppo, possono manifestarsi ritardi o difficoltà nel raggiungimento delle tappe motorie, difficoltà a stare in posizione prona, a rotolare, a gattonare, così come talvolta insorgono disturbi del sonno.

Le asimmetrie craniche sono responsabili delle disarmonie facciali, con conseguenti problematiche a livello visivo (strabismo), uditivo od occlusale, per il coinvolgimento dell’articolazione temporo-mandibolare; non sempre è immediatamente evidente l’alterazione dei rapporti fra la mandibola e la mascella, con l’insorgenza di potenziali ripercussioni sull’intero splancnocranio: anche se, come anticipato, si manifestano “preferenze”, da parte del neonato, nel poppare da un lato piuttosto che dall’altro, o difficoltà nella suzione, raramente si mette in correlazione la forma romboidale del cranio con gli spostamenti della mandibola o con il blocco a livello della sutura crociata, nel palato, che possono rivelarsi tardivamente, durante la crescita o il completamento della dentizione,

Francesco Gandolfi

pagina seguente

i contenuti dell’articolo o presenti sul sito sono opera intellettuale di Francesco Gandolfi:
come tali, sono protetti dalle leggi sul copyright
si autorizza la libera diffusione del presente articolo, nella sua interezza, per uso personale e privato
per fini culturali ed a fini non commerciali;
qualsiasi utilizzo parziale è condizionato alla citazione dell’autore e della fonte

Scroll Up